UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE

un ringraziamento speciale
Un ringraziamento speciale

Ciao Margherita, mi voglio scusare subito se in questa mail userò un tono così amichevole, sentitene privilegiata perché di norma avrei usato un tono più freddo e distaccato. Fatta questa premessa vorrei ringraziare te e il Signor Chiesa in particolare, con il vostro giornale riuscite ad intrattenermi tutti i giorni e fare un prodotto di altissima qualità. Mi fa molto piacere pensare che in questa Italia ci siano ancora persone che dell’informazione, dei giovani e della verità gli importi ancora. È difficile spiegare quanto il vostro servizio mi sia utile e vitale per combattere la marea di disinformazione a cui noi tutti veniamo bombardati tutti i giorni, ha fatto riaffiorare in me i valori che da ragazzo davo per fondamentali e che poco a poco stavano scemando. Ma il dono più grande che mi avete dato è quello della speranza che scritta così può significare poco ma per un giovane di 21 anni la speranza è la sostanza che gli permette di credere che i valori positivi onesti un giorno forse potranno sovrastare quelli corrotti. Concludo con un in bocca al lupo per il futuro e l’augurio che molti più giovani come me si affaccino a questa meravigliosa realtà.
*****
Caro Luca,
Sono io a ringraziare te per renderti dimostrazione che il futuro può essere migliore del presente, se nutrito dalla volontà del cambiamento. In questa società egoica e menzognera a qualsiasi età a volte si può perdere la fiducia nell’uomo ma le tue parole stanno a significare che le idee camminano, in particolare modo nei giovani, che spesso hanno la voglia e la forza di combattere per costruire un mondo nuovo. Un mondo nuovo diverso da quello descritto da Huxley, che potrà essere basato sulla pace, sull’onestà, sulla solidarietà e sulla comprensione che tutti facciamo parte di un unico grande ecosistema chiamato Natura che non dovremmo deturpare se vogliamo vivere davvero. Tu, insieme a chi intravede la logica illogica di un sistema che orbita intorno all’obiettivo della crescita illimitata e alla neutralizzazione della possibilità di dissentire da questo folle mercato globale, sei già scintilla di speranza per i giovani e per tutti coloro che combattono contro “la formattazione dell’individuo”, come ci insegna Giulietto Chiesa. Grazie per questa bellissima lettera. Cercherò di farne frutto. E se vuoi, restiamo in contatto.
Un abbraccio,

Margherita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.